Sign in with
Sign up | Sign in
Your question

NOkia 7710 a 28?

Last response: in Brands
Share
Anonymous
February 23, 2005 9:42:34 PM

Archived from groups: alt.cellular.nokia.ringtones (More info?)

Ragazzi italiani e non, volete acquistare un nokia 7710? Sapete di quale
telefono stò parlano? del nuovo smartphone della casa NOKIA, che è uscito da
po qui in italia al costo di 649?, be voi lo comprerete con la modica cifra
di 28? se siete utenti http:\\www.victoriaweb.it se invece non volete
diventare utenti victoriaweb potrete acquistarlo su questo portale
www.matrixlist.it (non c'e solo il nokia 7710 ma tanti altri oggetti), il
gioco è semplice basta pagare 28?(o 30? se non siete utenti victoriaweb.it),
ed entrerete in una lista di utenti che come voi hanno fatto lo stesso
pagamente, al raggiungere di 18 persone iscritte, il telefono andrà ad il
primo iscritto, dopo di che il secondo della lista passerà a primo e
aspetterà altre 18 persone che si iscrivono, per avere il NOKIA 7710,
provare per credere collegatetvi su www.victoriaweb.it e
registratevi(gratuitamente), dopo la vostra iscrizione potrete finalmente
compilare il form che vi darà la possibilità di acquistare il NOKIA 7710 con
soli 28?... Ciao ragazzi vi aspetto in molti

More about : nokia 7710

Anonymous
April 3, 2005 12:58:23 PM

Archived from groups: alt.cellular.nokia.ringtones (More info?)

NON CASCATECI E' UNA TRUFFA!!!! NON CASCATECI E' UNA TRUFFA!!!!

Trentaquattroeuro e affini, guadagni facili ma solo per i gestori
(*aggiornamento*)

Impazzano i siti che promettono telefonini e altri oggetti di valore in
cambio di una cifra modesta. Poche speranze di vincita per chi gioca,
garanzie di guadagno per chi organizza

[ZEUS News - www.zeusnews.it - 26-03-2005]
Eurobanconote

I nomi dei siti cambiano (www.trentaquattroeuro.com e www.35euro.it
sono solo due dei tanti), ma il meccanismo di fondo è sempre grosso
modo lo stesso: versando ua cifra molto modesta (una trentina di euro,
appunto) si può vincere un oggetto di valore molto superiore, per
esempio un telefonino, un computer, una telecamera o un iPod, se si
reclutano altri partecipanti. Come è possibile?

Già la frase "se si reclutano altri partecipanti" dovrebbe mettervi in
allarme: è infatti una variante del gioco della piramide di denaro o
del marketing multilivello. In pratica, tanti versano soldi, ma
soltanto i primi partecipanti ottengono il beneficio apparentemente
promesso, e ben presto il gioco si blocca per l'impossibilità di
trovare nuovi membri. Chi incassa con certezza e abbondanza è invece
l'organizzatore del gioco.

Anche se non si può parlare di vera e propria truffa dal punto di vista
legale, questi siti operano ai limiti della legalità: sono in sostanza
lotterie mascherate, e il fatto che le probabilità di vincita siano
modeste è nascosto nelle pieghe del regolamento facendo leva sulla
scarsa dimestichezza matematica dei partecipanti.

Quasi sempre, questi siti sono strutturati in modo che i soldi versati
per partecipare figurano come prezzo per l'acquisto di un oggetto di
scarso valore (per esempio un ciondolino per cellulari) che viene
effettivamente consegnato a tutti, mentre la possibilità di vincere
l'oggetto di valore viene data in "regalo". Con questo espediente, il
partecipante che non porta a casa il telefonino apparentemente promesso
non può contestare: ha pagato per l'oggettino, non per il cellulare.

Lasciando da parte questi escamotage e chiamando le cose col loro nome,
il meccanismo di partecipazione è una trappola per chi non fa bene i
conti. Infatti versando la quota di partecipazione si entra al livello
più basso di una "tabella" associata all'oggetto di valore desiderato.
La tabella ha in genere una ventina di livelli, e ad essa è associata
una seconda tabella di pari dimensioni. Ogni volta che la seconda
tabella si riempie con venti nuovi nominativi, i partecipanti presenti
nella prima salgono di un livello: chi arriva al primo livello si porta
a casa l'oggetto di valore.

Di conseguenza, se si entra al ventesimo livello, per conquistare
l'oggetto di valore bisogna che la seconda tabella si riempia di venti
nuovi giocatori una ventina di volte; in altre parole, è necessario che
si iscrivano quasi 400 giocatori, di cui soltanto una ventina porterà
eventualmente a casa il premio. A trenta e rotti euro per giocatore, il
guadagno per l'organizzatore è garantito: basta che il premio in palio
costi meno di venti volte la quota d'iscrizione (a 34 euro per
giocatore, basta che costi meno di 680 euro).

Il vero problema è che è estremamente difficile trovare così tanti
nuovi giocatori, per cui molto spesso la tabella non si riempie mai e
non vince nessuno, mentre l'organizzatore si tiene tutte le quote di
partecipazione.

In pratica, anche ammettendo che il gioco sia condotto onestamente,
coloro che arriveranno ad ottenere l'oggetto in palio sono una frazione
modesta dei partecipanti, spesso meno di uno su venti. Il giocatore che
ha le migliori probabilità di vincita è quello che entra per primo in
una tabella, ma anche lui deve trovare circa 400 altri giocatori prima
di conquistarsi l'agognato premio. Questo induce spesso a comportamenti
da spammer nella disperata ricerca di nuovi partecipanti, causando
fastidio in Rete anche a chi è abbastanza saggio da non partecipare a
queste piramidi di denaro.

Una probabilità su venti può anche sembrarvi un rischio accettabile. Il
problema è che la probabilità reale è molto inferiore e rischia di
essere zero, perché se la prima tabella non si riempie e nessuno arriva
in cima, ossia se non si reclutano circa 400 giocatori, non vince
nessuno e i guadagni dell'organizzatore schizzano a livelli
stratosferici: una tabella da 20 livelli, con una quota di 34 euro per
giocatore, incassa 34 x 20 x 20 = 13600 euro prima di dover distribuire
il primo degli oggetti di valore.

Un organizzatore che voglia spremere fino in fondo i suoi utenti può
inoltre creare un numero molto alto di tabelle distinte, ciascuna
associata a un "regalo" diverso: in questo modo aumenta il numero di
tabelle incomplete (in cui nessuno è ancora arrivato al primo posto e
quindi ci sono soltanto guadagni e nessuna spesa) e aumentano le
probabilità che il gioco si fermi, dando ulteriori soldi facili
all'organizzatore.

Resta insomma valida la regola d'oro delle fregature in Rete: se
un'offerta sembra troppo bella per essere vera, è perché non è vera.

Aggiornamento (29/3/2005): Dopo la prima versione di questo
articolo, il titolare di Trentaquattroeuro.com ha fornito alcune
informazioni ulteriori, chiedendo di ribadire che il suo sito non vende
nulla in cambio della quota d'iscrizione e che "garantisce a tutti, con
il tempo, di ricevere l'oggetto desiderato".

Nonostante ripetute richieste, tuttavia, il titolare non ha
chiarito in termini matematici come possa reggersi un sistema nel quale
si fa dare 34 euro da ogni partecipante e poi garantisce di dare a ogni
singolo partecipante un oggetto di valore largamente superiore.

Questa garanzia, inoltre, sembra essere contraddetta dai dati
pubblicati sul sito stesso: avrebbero ricevuto l'oggetto circa 320
persone su un totale di 4271 iscritti. In altre parole, 3951 giocatori
hanno pagato ma non hanno ancora ricevuto l'oggetto. Poiché il titolare
ha precisato che la garanzia vale "con il tempo", per ulteriore scrupolo
ritorneremo fra qualche settimana a vedere gli aggiornamenti di questi
dati.

http://tinyurl.com/4wv48


--
saulo
------------------------------------------------------------------------
Cell Phone Forums: http://cellphoneforums.net
View this thread: http://cellphoneforums.net/t167787.html
Anonymous
April 8, 2005 11:53:36 AM

Archived from groups: alt.cellular.nokia.ringtones (More info?)

Attenzione ai siti che promettono a prezzi stracciati i migliori
cellulari delle marche più note, ma anche lettori MP3 e console per
videogiochi: si tratta di truffe in piena regola! A lanciare l'allarme
è Lega Consumatori Toscana che precisa: il meccanismo alla base della
truffa è a matrice piramidale e comporta l'acquisto online di un
cd-rom contenente una raccolta di giochi, programmi, sfondi e suonerie
per i cellulari più venduti.

Una volta effettuato l'acquisto, il proprio nome viene inserito in una
sorta di classifica, all'interno della quale si sale di posizione man
mano che altri utenti effettuano l'acquisto del cd-rom. Al
raggiungimento del vertice della piramide si conquista il diritto alla
vincita del telefono cellulare prescelto. In realtà numerosi utenti si
sono rivolti alla nostra associazione per denunciare la mancata
consegna dei premi messi in palio dai siti internet.

Naturalmente viene richiesto di promuovere l'iniziativa presso altri
potenziali utenti, al fine di scalare la piramide il più rapidamente
possibile. Complice la scarsa tempestività di chi dovrebbe provvedere
alla loro rimozione sulla Rete, il numero degli annunci di questo
genere cresce via via a dismisura, inducendo i consumatori a ritenere
l'operazione veritiera e perfettamente legale.

In attesa che le Autorità competenti pongano rimedio al problema, non
possiamo che consigliare agli utenti di stare alla larga da siti ed
annunci simili e di segnalare tempestivamente al nostro sito Interent o
alla Polizia Postale indirizzi e circostanze riconducibili a questa
truffa.

http://www.prontoconsumatore.it/detail.asp?IDSezione=2&...
Anonymous
January 21, 2009 9:09:29 AM

C'è un enorme problema, chi aveva fatto quell'annuncio, era una persona al di fuori della Victoriaweb.it prestando il nome del sito, non vendiamo assolutamente telefoni a quel prezzo ne li regaliamo!!! Grazie Nicodemo Dati Il Responsabile del Victoriaweb.it Megastore
!